La partita che poteva e doveva dare una spinta notevole verso l’alto della classifica per la Volley Terracina, si è rivelata invece come una débâcle e un clamoroso autogol per le giovani ragazze biancocelesti che – pur conducendo in vantaggio nei primi due set, a volte anche con margini di punteggio importanti – non hanno saputo essere ciniche e dare il colpo di grazia alle loro avversarie che, senza fare cose straordinarie, hanno meritatamente vinto il match restando molto ordinate in campo e non scomporsi nei momenti di svantaggio.

Squadra pontina completamente diversa, soprattutto nell’atteggiamento, rispetto alla partita dello scorso turno di campionato: il coach Carmine Pesce ha provato anche a cambiare qualche pezzo del suo scacchiere in campo, ma purtroppo le cose non hanno dato l’esito sperato.

Sostanziale equilibrio in avvio ma, con un piccolo break, la Volley Terracina prova a scappare via. Immediatamente raggiunta dalle avversarie sul 10-10, riallunga ma Labico non molla e rimane attaccata alle biancocelesti grazie anche al servizio della Risa. Si procede quindi a braccetto, rispettando il cambio palla, avvicinandosi alle battute finali del set con la squadra di casa in vantaggio 19-18, con la De Bellis in evidenza. La Volley Terracina cerca di mantenere il piccolo divario, ma Labico pareggia i conti sul 22-22, ed è sugli scambi combattuti fino al termine che a prevalere è la squadra ospite, che chiude 25-23 dopo un errore in attacco della Volley Terracina.

Secondo set con stesso copione del precedente: equilibrio assoluto, ma Terracina in pochi scambi va sul 6-3 prima e, mantenendo il cambio palla, 9-6 successivo. Nonostante il vantaggio, la squadra di casa sembra non far decollare il proprio gioco. Ancora un po’ contratte le ragazze di coach Pesce che comunque continuano a fare punti e portarsi sul 15-11. Labico continua a lottare su ogni palla e pareggia i conti sul 16-16, per poi allungare sul 18-16, Terracina è un po’ confusa, ma in qualche modo impatta lo score; da parte delle romane Chiara Volpe è determinante in attacco e porta le sue compagne sopra 23-21, prima di vedere la stessa scena del set precedente. Volley Terracina che spreca in attacco e consegna il set alle avversarie sul 25-21.

La squadra di coach Pesce sembra davvero quest’oggi la brutta copia della squadra che sabato scorso ha stravinto sul campo del Talete, offrendo una prestazione convincente e bella, attraverso un gioco armonico, ordinato e con alte percentuali in attacco grazie a una ricezione quasi perfetta.

Anche in avvio di terzo set le cose non sembrano andare per il verso giusto: Labico continua a fare la partita in modo molto tranquillo e si porta subito avanti 6-3. Terracina sembra davvero irriconoscibile e continua a subire, la Sanchez al servizio porta le ospiti sull’11-6, costringendo il coach terracinese a chiamare time-out. Ma al rientro in campo le cose cambiano poco per la squadra di casa, Labico prova a spingere sull’acceleratore e vola sul 15-8, che in pochi successivi scambi diventa 22-12 che pesa come un macigno sulle sorti della Volley Terracina in questo set e per l’intero incontro. La Volpe continua a martellare in attacco e Labico vede la linea del traguardo vicina: cosa che avviene sul 25-18, nonostante una rimonta nel finale della squadra di casa.

Ora, dimenticare in fretta questo passo falso e tornare in palestra in settimana a lavorare con impegno e determinazione, per affrontare al meglio il match di sabato prossimo, che porterà la compagine tirrenica a far visita alla capoclassifica Tivoli.

CAMPIONATO REGIONALE DI PALLAVOLO SERIE C FEMMINILE – GIRONE B
6a GIORNATA – PARTITA DEL 19.11.2017

VOLLEY TERRACINA – ELDIS VOLLEY LABICO = 0 – 3 (23-25; 21-25; 18-25)

VOLLEY TERRACINA: Olleia 1, De Bellis 14, D’Angelo 2, Scorsini 1, Mariani 6, Pizzuti, Mancini 10, Carrisi 8, Pisacane (L1). N.e.: Trillò, Tigli, Vavoli. 1° all.: Pesce. 2° all.: Trillò.
ELDIS VOLLEY LABICO: Cataldo 6, Pigozzi, Donnini, Floridi 2, Mingotti 9, Risa 13, Sanchez Aguiler 10, Volpe C. 15, Volpe V. 3, Alosa (L1). N.e.: Buttinelli, Splendori, Vitrano (L2). 1° all.: D’Innocenzo.
Arbitri: Mangosi e Clema.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here