Global Peace Games è parte integrante del progetto del Flander’s Peace Field (Campi della Pace delle Fiandre). A 100 anni dalla prima guerra mondiale, si ricorda uno storico episodio che ha segnato fortemente il conflitto nella terra delle Fiandre, “la Tregua di Natale”.

Durante il Natale 1914 gli eserciti che si fronteggiavano, composti per la maggior parte da giovani soldati, stanchi di combattere uscirono dalle trincee per giocare una partita di calcio. I generali furono impossibilitati a convincere i ragazzi a riprendere a combattere.

Ispirati da questo episodio le associazioni Endas EPS riconosciuto dal CONINational Children’s Football Alliance e Groep INTRO vzw hanno ideato un progetto di commemorazione e diffusione degli ideali positivi dello sport, coinvolgendo gli istituti scolastici The Abbey School, Faversham, Kent & Chailey School, Chailey, Sussex e il Liceo “Leonardo da Vinci” di Terracina, unica scuola italiana a partecipare all’iniziativa.

I ragazzi parteciperanno a commemorazioni, workshop tematici, eventi sportivi organizzati nella settimana dal 17 al 22 settembre 2017 presso il Peace Village di Messines (Belgio). A finanziare il progetto è il fondo Erasmus+ YOUTH IN ACTION (mobilità scolastica). I ragazzi diventeranno “ambasciatori di pace” e saranno testimoni con i loro racconti dei valori della non violenza e dell’inclusione attraverso lo sport.

“Questo straordinario episodio mostra quanto il potere dello sport, riesce a unire: al di là delle fazioni, delle diversità, di ogni conflitto, esso riesce a diffondere i principi della pace e della non violenza”, ha commentato il responsabile del progetto per Endas, Pierpaolo Chiumera.

Il preside del Liceo “Leonardo da Vinci” di Terracina, Mario Fiorillo, oggi in una riunione presso l’istituto, ha individuato i 10 ragazzi tra più meritevoli delle prime classi.

“La partecipazione del nostro liceo (unico istituto superiore del nostro Paese) a un progetto di questo livello testimonia, se mai ce ne fosse ancora bisogno, il prestigio eccelso raggiunto da questa scuola – ha commentato Paolo Zappone, presidente del Consiglio d’Istituto – Ringrazio il preside professor Fiorillo e il delegato Pierpaolo Chiumera per averci dato questa splendida opportunità, a nome di tutto il Consiglio che presiedo. Faccio un caloroso in bocca al lupo ai nostri ragazzi”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here