Una raccolta di immagini e parole per raccontare le storie, le persone che dal dopoguerra ad oggi hanno riempito di senso il sogno di un’Europa fondata su ideali di solidarietà e libertà.

“L’esatto contrario di un’Unione meramente finanziaria e burocratica, come quella realizzata in questi anni a discapito di quanti hanno creduto e ancora credono in un’Europa che purtroppo, ad oggi, non c’è – dichiara il sindaco di Terracina, Nicola Procaccini, in una nota – Eppure resta una speranza, una possibilità da giocarsi, una battaglia ideale da affrontare: quella del prossimo 26 maggio. Quando modelli diversi di Europa si confronteranno sul terreno della democrazia popolare. Fino ad allora, la mostra resterà aperta tutti i giorni, dalle 9 alle 19, a disposizione di quanti vorranno condividere un sogno da realizzare insieme”.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore, inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci qui il tuo nome e cognome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.