Un ringraziamento di cuore a tutti coloro che hanno contribuito a soccorrere la cittadinanza e a mettere in sicurezza le zone di Terracina duramente colpite dal tornado del 29 ottobre scorso.

Lo ha rivolto oggi il coordinatore locale della Protezione Civile, Silviano Valenti, il quale ha evidenziato il ruolo esemplare svolto dagli uomini del suo nucleo e dai tanti accorsi da tutta la provincia (e anche fuori) per aiutare la città a risollevarsi dal terribile evento calamitoso che ha devastato il centro storico alto e basso, lungomare compreso.

“Voglio rivolgere i più sinceri complimenti a tutti i miei ragazzi del gruppo comunale Protezione Civile di Terracina e a tutti i volontari per il servizio svolto – dichiara Valenti – Uomini che hanno lavorato giorno e notte, accumulando fatiche e stanchezza. Niente turni, niente riposo. Solo tantissimo lavoro, assicurando il pieno supporto alla popolazione”.

“Mi piacerebbe tanto elencarli uno per uno – prosegue Valenti – ma sono talmente tanti e non vorrei dimenticarne alcuni. Un ‘grazie’ di cuore va anche a coloro che sono accorsi in grande numero anche da altre località della provincia: Associazione Nazionale Carabinieri, Associazione Nazionale Polizia di Stato, C.O.C. Circeo e Priverno, Falchi di Fondi, V.R. Formia e Latina, Nuclei di Protezione Civile di Priverno, Itri, Cisterna, Sperlonga, Lenola, Latina, Pontinia, Roccagorga, Vigili del Fuoco. Squadre di gente tosta, infaticabili lavoratori che, con la stanchezza ed il sonno arretrato, hanno dato un contributo enorme alla ripresa della città in tempi rapidi. Un ulteriore ringraziamento va all’Amministrazione Comunale tutta, al sindaco Procaccini, alle Forze dell’Ordine, e a tutto il personale degli uffici tecnici, senza i quali tutto questo non sarebbe stato possibile”

Infine, il pensiero speciale per la figura di Serafino Pontillo, presidente dell’Associazione Nazionale Carabinieri e del Nucleo di Protezione Civile di Terracina, prematuramente scomparso nei giorni scorsi: “Un uomo vero, che fino all’ultimo ha svolto la sua missione in maniera impeccabile e il cui operato deve continuare a essere un esempio per tutti. Ancora una volta: grazie di cuore, non mi stancherò mai di ripeterlo”, conclude Valenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore, inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci qui il tuo nome e cognome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.