Sono state veramente tantissime le persone che hanno partecipato agli eventi ospitati nelle sette piazze terracinesi ieri. Tanto divertimento, spensieratezza e serenità tra le decine di migliaia di turisti e cittadini locali che hanno approfittato dei festeggiamenti per la conquista per il quarto anno consecutivo della Bandiera Blu. Moltissimi gli artisti che hanno animato l’evento in tutta la città. Prima dell’esplosione di grande musica, la manifestazione è stata aperta in piazza Garibaldi dai protagonisti della Bandiera Blu. È da qui che il sindaco Procaccini, salito sul palco insieme all’assessore all’Ambiente Emanuela Zappone e il delegato ai Grandi Eventi Andrea Bennato per raccontare il viaggio che Terracina ha intrapreso 4 anni fa per ottenere il riconoscimento, esprime la propria soddisfazione: “Il successo è andato oltre ogni ottimistica previsione. È stata una vera gioia vedere le strade popolate da una moltitudine vivace ma serena e, soprattutto, contenta. Parte il lungo treno dei ringraziamenti perché è stato un lavoro di squadra fantastico. Comincio dall’organizzatore Patrizio Palmacci per la grande capacità, passando per il delegato Andrea Bennato e l’assessore Emanuela Zappone. Grazie a Claudio Mazza, Presidente di FEE Italia, l’organismo che assegna le Bandiere Blu, per aver fortemente voluto partecipare a questa magnifica nottata qualificandola ulteriormente. Grazie al Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Terracina Alessandro Poerio, alle associazioni ambientaliste, alle società De Vizia e Cotri, a Fabio Arduini, Franco Iannizzi e Mimmo De Rosa per la solita maestria nella conduzione, grazie agli straordinari artisti che hanno trasformato questa nottata in un momento magico che ricorderemo a lungo. Grazie a Coopculture per la collaborazione e la sensibilità, alla Rete d’Impresa Terracina Alta per la passione. Ci sono due altri ringraziamenti a cui tengo molto: alla Polizia Locale di Terracina, a tutte le Forze dell’Ordine e alle associazioni di Protezione Civile che hanno assicurato, grazie ad un impegno straordinario, la serenità e la sicurezza dell’evento. E poi grazie ai terracinesi, perché senza la loro voglia di una città sostenibile, viva e vivibile, non avremmo mai potuto raggiungere questi traguardi impensabili solo fino a pochissimi anni fa. Sento di poter affermare che siamo solo all’inizio, sia per lo sviluppo di Terracina sia per l’esperienza della Notte Blu che, se proseguiremo su questa strada virtuosa, ripeteremo ogni anno. Il lavoro serio alla fine paga sempre, davanti ai risultati non ci sono denigrazioni che tengano. Ogni anno dobbiamo e vogliamo fare un passo avanti. Concludo con l’affermazione di Alberto Rocchetti, da vent’anni tastierista di Vasco Rossi e guest star in piazza Mazzini: questo di Terracina è il più bel concerto che ho fatto in tutta la tournèe estiva. Non credo fosse una captatio benevolentiae perché l’atmosfera era veramente unica. Come solo Terracina sa essere”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore, inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci qui il tuo nome e cognome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.