Partecipare tutti alla costruzione di un grande progetto e di una grande proposta per l’alternativa. È la ricetta indicata dal coordinatore del Comitato “Terracina in Regione”, Marco Senesi, per ripartire con una mission energica, che coinvolga quanto più possibile della società civile, istituzioni, associazioni, persone comuni: “Questi soggetti, oggi, sono in attesa, isolate o sparse. Ma se si riaprisse una missione, un movimento o un progetto per l’alternativa, essi potrebbero diventare protagonisti”.

Un richiamo all’apertura e alla partecipazione, che riprende la proposta del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti a tutti i sindaci e a tutti i coordinatori dei comitati che hanno aderito all’alleanza del fare. “Si tratta di una proposta importante, seria, coerente con gli eventi, le esigenze e le sfide del nostro tempo – prosegue Senesi – Una proposta che condivido e che ho il piacere di rilanciare anche alle forze politiche della nostra Città”.

L’idea è tracciare una road-map amministrativa dove la centralità sia, ancora di più, la comunità: “Un percorso dove si ritrovi l’unità: non come semplice adesione ma come apertura e partecipazione. A dare forza a questo progetto è la volontà di aprire lo sportello del Sindaco in Regione Lazio per un contatto diretto al territorio e alle sue grandi o piccole esigenze. Una svolta reale al percorso che il nostro comitato ha già intrapreso con l’amministrazione comunale di Terracina, trovando appunto il confronto e la partecipazione che su temi che non interessano gli iscritti, ma i cittadini. Un percorso che va assolutamente continuato e rafforzato”.

“Occorre andare ben oltre il PD, aspetto fondamentale per uscire finalmente dalle secche delle discussioni sterili, su argomenti che conoscono in pochi e allontanano la politica dalle esigenze reali”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore, inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci qui il tuo nome e cognome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.