Due importanti deliberazioni sono state oggi licenziate dalla Giunta Comunale di Terracina. La prima riguarda la concessione, fino al prossimo mese di dicembre, di locali posti nel seminterrato dell’ex Tribunale alla Heart Life Croce Amica s.r.l. per l’allestimento di una postazione di Pronto Soccorso costituita da un’ambulanza e un’auto medica. Si tratta un servizio sanitario aggiuntivo di cui potrà beneficiare la città di Terracina, in particolare nel periodo estivo che, notoriamente, risulta essere più critico per via della presenza dei numerosi turisti. Il delegato alla Sanità del Comune, Maurizia Barboni, esprime la propria soddisfazione: “È un’iniziativa preziosa che agevola e potenzia il delicato servizio di soccorso a Terracina, città che, come molte altre, si confronta quotidianamente con le note difficoltà in questo ambito. Sono molto contenta che, come Amministrazione Comunale, si sia dimostrato impegno e sensibilità mettendo a disposizione quanto ci è possibile. Considerazione valida anche per quanto riguarda la prossima istituzione dell’Ambulatorio Medico Turistico. L’obiettivo è quello di assicurare maggiore efficienza sanitaria e tranquillità per i cittadini e per gli ospiti che affollano la città in questi mesi”. L’altra deliberazione inerisce la concessione del Castello Frangipane alla “Fondazione Partecipata Città di Terracina”, l’istituzione culturale nata nei mesi scorsi e che sta avviando le proprie attività. Soddisfatta l’assessore alla Cultura Barbara Cerilli: “Sono lieta che si sia raggiunto l’accordo con la Fondazione, un organismo di spessore culturale che certamente saprà valorizzare un simbolo della nostra città come il Frangipane”. L’intesa, valida per i prossimi nove anni, incontra il favore anche del presidente della Fondazione Agostino Attanasio: “Siamo molto soddisfatti di questo accordo e ne avvertiamo comunque la responsabilità per quello che rappresenta il Castello per Terracina. Siamo speranzosi e fiduciosi che oggi possa avviarsi una nuova stagione per questo sito. La nostra intenzione è quella di ospitarvi allestimenti e di renderlo un luogo attrattore di creatività, anche nuove. Inoltre ci sentiamo in dovere di estendere un invito alle numerose realtà associative di Terracina affinché ci si possa incontrare per raccogliere contributi di idee su come arricchire l’offerta culturale del Frangipane, luogo che vorremmo trasformare in uno spazio aperto a organizzazioni e cittadini desiderosi di animarne la vita”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore, inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci qui il tuo nome e cognome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.