Banner-Pubblicitario-Alla-Uomo-01.18.gif

Nei giorni scorsi, sono arrivati nelle casse comunali i 4 milioni di euro stanziati per la messa in sicurezza di Monte Cucca. Da questo momento, l’Amministrazione Comunale di Terracina – divenuta stazione appaltante – ha un anno di tempo per indire la gara (europea) e rendicontare.

“In questo periodo, di promesse ne abbiamo sentite tante, tantissime. Così come abbiamo letto riflessioni e commenti di vario genere sull’argomento – ha detto Marco Senesi, presidente della piattaforma A.LA.Sociale – Ma queste notizie sono la conferma di un lavoro importante, serio, portato avanti senza sosta. Il bonifico nelle casse dell’ente arriva a campagna elettorale finita, quasi come a voler confermare la sinergia istituzionale (che dobbiamo continuare a coltivare, soprattutto con la Regione Lazio), dove la centralità non è mai stata l’interesse personale ma sempre e comunque quello della nostra Comunità”.

“Il percorso di messa in sicurezza è un progetto virtuoso per la comunità che vi abita, per le strade e per la Frosinone Mare – prosegue Senesi – ma permette di far prendere ritmo alla riapertura della nostra stazione per la quale il Cipe, a seguito della messa in sicurezza, ha staziato 6 milioni di euro. Portando così il finanziamento totale a 10 milioni. È vero: non ci siamo solo noi, ma ci siamo anche noi, e questa è una piacevole novità!”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore, inserisci il tuo commento!
Per favore, inserisci qui il tuo nome e cognome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.